domenica 5 maggio 2013

PANE DI AVENA A LIEVITAZIONE NATURALE FEMMINA COME LA TERRA


IMG_3949

pane di avena a lievitazione naturale






























Un pane un po' particolare che magari non a tutti può piacere, un sapore pungente e un profumo straordinario, qui è stato apprezzato molto abbinato a una ricotta di pecora e alle mitiche " erbe troate " di mia madre.
Ho impastato seguendo il metodo del pane senza impasto e aggiungendo la femmina più tosta che io conosca, la centenaria pasta madre regalata da Luisa. Lei continuava a dirmi che era femmina e io continuavo a chiamarlo Centenarius ma da oggi ho capito che è senz'altro una femmina e nel prossimo post vi svelerò il perché.

Buona Domenica e naturalmente hasta la vista !!!


IMG_3956

Submitting to YeastSpotting 

Ingredienti


  • 100 g. di pasta madre pimpante
  • 260 g. di farina O 11.5 g. di proteine
  • 240 g. di farina di avena
  • 350 g. di acqua a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale


La sera sciogliere nell'acqua la pasta madre, aggiungere le farine e il sale, girare con una forchetta e lasciare l'impasto  granuloso.
Coprire con pellicola e far lievitare fino al mattino.
Riprendere l'impasto e capovolgerlo sulla tavola infarinata allargare piano a rettangolo e dare le pieghe portando un lato al centro e sovrapponendo l'altro. Piegare ancora  e mettere in un canovaccio infarinato con la piegatura sotto, coprire e far lievitare per due ore.
Capovolgere la palla in uno stampo coperto di carta forno e fare due tagli.
Infornare a 220° per un quarto d'ora e poi a 200° fino a cottura, almeno un'altra mezz'ora.

14 commenti:

  1. non so dire del sapore ma sembra il pane della mia infanzia fatto dalle signore che brave in campagna lavoravano la terra e poi producevano con i frutti raccolti tutte le loro pietanze rigorosamente a mano,è per me oggi che non sono più abituata un pò pesante ma molto molto buono, complimenti e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si Paola è un pane particolare e non a tutti può piacere ma appena sfornato è una favola !!
      grazie mille e buona serata a te

      Elimina
  2. ciao mitica! <3
    ho la farina di avena e anche l'arzillo e pure i licoli quindi non mi resta che decidere con cosa provare questo pane!!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai dai che la prossima raccolta sarà sui lievitati ^_^

      Elimina
  3. mamma mia, è fantasticoooooooooo!!! adoro i pani rustici...

    RispondiElimina
  4. ma dove la trovi la farina d'avena....io adoro il pane senza impasto è sempre una sorpresa, bellissimo il tuo pane, sa di pane vero!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donatella l'ho trovata in un negozio bio e ho preso pure il cruschello per mettere nella pizza

      Elimina
  5. A volte aggiungo fiocchi d'avena al mio impasto e devo dire che piace alla femmina di csasa mia....bella faccia il tuo pane....
    francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ottimi i fiocchi negli impasti rustici anche a noi piacciono molto

      Elimina
  6. uno splendido pane rustico, peccato non avere la pasta madre....Buona settimana, un bacione !

    RispondiElimina
  7. Tenta eccome! Un capolavoro

    Un bacione

    S.

    RispondiElimina
  8. non si finisce mai di imparare da te :))

    RispondiElimina
  9. Ti è venuto benissimo, chissà che buon profumo!

    RispondiElimina
  10. una meraviglia!lo assaggerei volentieri, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos

Related Posts with Thumbnails