domenica 24 marzo 2013

LA COLOMBA AI SASSI D'ABRUZZO - A LIEVITAZIONE NATURALE E CON LIEVITO DI BIRRA


IMG_4038

Ultimi giorni di preparativi per la Pasqua, da domani inizia per me un tour de force e in ogni angolo di casa c'è un impasto che lievita.
La crescia al formaggio non può certo mancare, poi le ciambelle strozzose che fanno Pasqua più di ogni altra cosa, la pizza dolce e infine la colomba che quest'anno ho voluto fare con il lievito madre.
Devo organizzarmi al meglio per conciliare lavoro e loverie magnerecce,  questo infatti sarà l'ultimo post prima di Pasqua perché non credo avrò modo di badare anche al mio spazio virtuale preferito ma che, sono certa,  non rimarrà solo perché godrà della vostra gradita compagnia.

Ho voluto provare la colomba a lievitazione naturale anche spinta dalla mia amica Luisa e infatti la ricetta me l'ha passata lei insieme a qualche consiglio fondamentale ed è tratta dal forum del Bimby ma si può fare benissimo senza. Lei non è una blogger ma dovrebbe aprirlo uno spazio culinario virtuale, è brava e disponibilissima e pasticciare insieme è un vero piacere.
Oltre a fare due colombe tradizionali con mandorle dentro e coperte da glassa ho pensato di farne anche glassate al cioccolato fondente e nell'impasto ho messo i famosi SassI d'Abruzzo gentilmente forniti dal mio fratellone gelatiere.
Il risultato è stato decisamente ottimo come avevo previsto.
Io vi consiglio di provarci, se usate una buona farina di forza il risultato sarà assicurato e poi se non si prova mai non si potrà mai sapere quindi buttatevi che anche loro sono ......... morbideeee !!!


IMG_4050

Voglio augurare a tutti voi una felice Pasqua con la speranza viva che tutto passerà e torneremo a sorridere.

Hasta la vista !!


IMG_4044

Submitting to YeastSpotting



INGREDIENTI E PROCEDIMENTO A  LIEVITAZIONE NATURALE
DOSE PER DUE STAMPI DA 750

primo impasto
  • 200 g. di latte intero
  • 150 g. di lievito madre 
  • 1 uovo intero più 2 tuorli ( tenere da parte gli albumi )
  • 130 g. di burro morbido
  • 150 g. di zucchero
  • 350 g. di farina forte *
  • 180 g. di farina OO



secondo impasto
  • il primo impasto
  • 35 g. di Sassi d'Abruzzo tritati  ( o 25 g. di mandorle tritate finemente con un cucchiaio di zucchero )
  • buccia di arancia e limone
  • 50 g. di zucchero
  • 20 g. di burro morbido
  • 1 tuorlo ( conservare l'albume insieme agli altri )
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di Spumadoro o semi di vaniglia 


per la glassa al cioccolato 
  • 100 g. di ottimo cioccolato fondente 


per la glassa classica
  • 3 albumi
  • 100 g. di mandorle tritate con la buccia
  • 50 g. di zucchero


La sera intorno alle 21 ho preparato il primo impasto.
Il lievito madre che ho utilizzato ha un centinaio di anni ed è forte come una roccia quindi lo avevo rinfrescato la sera prima ma se voi non siete certi della forza, fate prima di iniziare almeno tre rinfreschi a distanza di tre ore l'uno dall'altro.
In planetaria ho versato il latte a temperatura ambiente, ho sciolto il lievito con lo zucchero e aggiunto la farina alternandola alle uova incorporando per ultimo il burro morbido.
Ho lasciato incordare, ci vorrà un po' ma ce la farete.
Ho coperto con pellicola trasparente e riposto in forno spento fino alle 11 del giorno dopo.

Ho ripreso l'impasto e aggiunto il tuorlo, lo zucchero e tutti gli aromi, per ultimo il burro, il sale e i Sassi.
Lasciate impastare 5 minuti e poi dividete l'impasto in due parti aiutandovi con un po' di farina, l'impasto sarà morbido ma si presta bene ad essere lavorato.
Con circa i 3/4 di ogni parte fate un cilindro che formerà il corpo e dividete ulteriormente in due il resto per fare le ali.
Lasciate lievitare in forno a 40° con un pentolino di acqua sempre calda fino a che la colomba arriverà al bordo dello stampo.
Cuocete in forno a 200 ° per una decina di minuti poi continuate a 180° per altri 20-25 minuti.
Fate la prova stecchino e sfornate.

Per glassare con cioccolato basterà scioglierlo e pennellare tutta la superficie ricoprendo di granella di zucchero e di Sassi d'Abruzzo.


Nota

Se desiderate fare la versione classica con sole mandorle e canditi basterà mettere nel secondo impasto al posto dei sassi le mandorle tritate in mezzo e le arance candite infarinate circa 100 g..
Per la glassa invece tritate lo zucchero e le mandorle con la buccia poi aggiungete gli albumi e fate montare, glassate però 10 minuti prima di sfornare la colomba altrimenti potrebbe collassare, a me è successo ^_^



PER LA VERSIONE CON IL  LIEVITO DI BIRRA


Lievitino

  • 50 g. di acqua fredda
  • 5 g. di lievito di birra fresco
  • 100 g. di farina forte ( tolta dal totale di 350 g. ) *


Impastate il lievitino e lasciatelo riposare per un'oretta coperto.
Continuate come la versione a lievito naturale ricordandovi di togliere i 100g. di farina forte dal totale quando farete il primo impasto.
Per gli orari naturalmente dovrete monitorare perchè il lievito di birra lavora diversamente comunque potete impastare più tardi e lasciare ugualmente tutta la notte.


18 commenti:

  1. FA.VO.LO.SA !!!!!sono appena tornata e che miraggio!!!!! bravissima tesoro sei la MGLIORE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! <3<3<3<3

    RispondiElimina
  2. Sandra, quante cose buone che dovrai preparare!!!! La colomba è favolosa! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. che meraviglia Sandra!!!!!!!ciaoooooo

    RispondiElimina
  4. Una signora colomba vestita a festa con il cioccolato...e che alveoli un lievitato con la L maiuscola.
    Che dire di più....bravissima!

    RispondiElimina
  5. io quando leggo 1° impasto, 2° impasto 3° impasto... vado nei pazzi e penso che non posso avere tutta questa pazienza. poi vedo i risultati e ... come la assaggerei volentieri!!!!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  6. La farò, eccome la farò, quest'anno seguirò la tua ricetta! Hanno un sapore meraviglioso quelle di casa! Buona giornata!

    RispondiElimina
  7. dev'essere durissima con i sassi altro che morbida!!! Buahahaha, non mi stupirei di leggere commenti del genere!!
    E' meravigliosa e sicuramente buonissima, sono anni che la mia cara Amica Rossella, m'incoraggia a provarci ma io, de coccio fino al midollo ho sempre desistito. Complimenti per il tuo risultato, ma quando sbagli tu?????
    Buon lunedì, baci.

    RispondiElimina
  8. che bella... stupenda... sei troppo brava, sono senza parole...

    RispondiElimina
  9. buona,qui vi siete messe d'accordo.Ho appena letto la ricetta della colomba di Federica, poi vedo la tu entrambe eccellenti e dobbiamo solo guardare non possiamo assaggiare, che peccato!!!!

    RispondiElimina
  10. che meraviglia, ma assaggiare alle amiche mai eh? ahahahahahahah Buona Pasqua, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. brava!!!!!
    sai invece io cosa ti dico?
    tutti fuori a mangiare che mi sono rotta i maroni!!
    non dirlo a nessuno però, se no si offendono....
    baci

    RispondiElimina
  12. Bellissima! Mi piace anche la glassa al cioccolato, che acquolina!

    RispondiElimina
  13. Ciao cara,
    che ti dico... sembra appena uscita da una pasticceria artigianale... io ci ho provato, la ricetta è simila alla tua(LIEVITAZIONE NATURALE)...era perfettamente lievitata ha continuato a farlo in cottura e..una volta uscita dsl forno mi si è afflosciata al centro....ci sono rimasta malissimo..... non so se proverò ancora....
    La tua invece mi par favolosa.... me ne mangerei un pezzetto!
    Baci
    Federica

    RispondiElimina
  14. Stupenda ed immagino anche buonissima,io non ho ancora azzardato la preparazione delle colombe ma il modo chiaro e preciso in cui descrivi i passaggi mi fa venir voglia di tentare....sarà per il prossimo anno. Auguri di Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  15. tanti carissimi auguri di buona Pasqua a te e a tutta la tua famiglia!ciao!

    RispondiElimina
  16. Tantissimi Auguri di Buona Pasqua passata.

    ciao

    RispondiElimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos

Related Posts with Thumbnails