mercoledì 12 dicembre 2012

SPUMETTI AL LIMONE DI MONTE SAN MARTINO PERCHE' E' TEMPO DI MANDORLE




Monte San Martino è un piccolo paesino arroccato tra le province di Fermo e Macerata verso i Sibillini, sarei dovuta andare Domenica scorsa a scattare qualche foto perché il panorama è davvero bello ma il tempo brutto e la neve non me lo hanno permesso così dovete accontentarvi dei soli spumetti, tipico dolce di questo borgo a base di albumi e zucchero con l'aggiunta di limone e mandorle tostate.







Una vera goduria adattissima per il Natale ma io direi per tutto l'anno e un ottimo modo per riciclare gli albumi con i quali a volte non si sa che fare !! 
Confezionati in sacchettini trasparenti possono essere un'ottima idea per un regalo di Natale magari insieme a delle deliziose stelline come queste.


Ingredenti

  • 68 g. di albumi
  • 136 g. di zucchero semolato
  • 130 g. di mandorle tostate e tritate
  • la scorza grattugiata di un limone

Mettete in planetaria ( potete usare una ciotola e le fruste elettriche ) gli albumi e lo zucchero e iniziate a montare, quando il composto prenderà consistenza unite la scorza del limone e continuate a montare fino a che tirando su la frusta il composto rimarrà ben saldo e deve essere bello lucido.
A questo punto aggiungete le mandorle e con una spatola amalgamate delicatamente per non smontare.
Con un cucchiaio prelevate dei mucchietti di composto e collocateli sulla placca coperta di carta forno.
Cuocete per un'ora circa a 110° e poi abbassate a 90° per altri trenta minuti.
Non devono colorire ma devono asciugarsi.
Lasciateli in forno per tutta la notte come si fa con le meringhe.



13 commenti:

  1. In questa versione arricchita sì che mi farebbero impazzire le meringhe :D E se si puccia pure il fondo nel cioccolato…Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  2. sai che da bambina, mio papà era golosissimo di questi dolci, me li ricordo bene =) un bacione cara

    RispondiElimina
  3. Ma dai questi spumini non li conoscevo...e adesso sono pure curiosa di vedere il paesino....si trova sui miei amati Sibillini!!!
    Grazie ancora ...non finisci mai di sorprendermi!!!

    RispondiElimina
  4. grazie a te ho trovato il modo per far star zitto e buono l'uomo di casa quando ha bisogno di dolci, farò la ricetta prestissimo ^^

    RispondiElimina
  5. Ciao e grazie per queste ricette ottime, volevo chiederti se e' possibile usare il sac a poche per distanziare l'impasto. Alebrina

    RispondiElimina
  6. Con le meringhe sono sempre stata un disastro, non sapevo che occorresse lasciarle tutta la notte in forno ad asciugare. Splendida ricetta, complimenti, ciao
    M.G.

    RispondiElimina
  7. molto meglio delle meringhe!!! peccato non poter vedere questa località attraverso le tue magnifiche foto :-)

    RispondiElimina
  8. Sembrano cotte benissimo queste meringhette! Mi piace molto il tuo blog, mi sono aggiunta ai tuoi fan! Spero di poterci scambiare qualche parola (o consiglio...) spesso! Eleni http://oraiapoumyrizei.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. ma che belle queste meringhe rivisitate :) e poi al limone *__* io l'adoro! bravissima :) buon pomeriggio :*

    RispondiElimina
  10. io già adoro le meringhe, ma con le mandorle saranno ancora meglio!

    RispondiElimina
  11. questi spumetti devono essere a dir poco deliziosi, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. io questi dolcetti non li ho mai assaggiati ma sono da provare assolutamente.....un bacino

    RispondiElimina
  13. ciao Sandra
    mi sono avanzati un sacco di albumi e questi dolcini mi intrigano non poco...ma le mandorle spellate? ^____________^
    rispondimi pleaseeeeeee
    smuack
    p.s.
    mi so' stufata di far dolci e porca miseria al panettone!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos