giovedì 13 dicembre 2012

PANDOLCE ALL'ANICE E FICHI



Manca una settimana o poco più al Natale e si va di corsa quindi perdonatemi se posto con una frequenza assurda ma poi non avrò più tanto tempo e ci sarà anche un compleanno importante quindi devo ben organizzarmi per non rischiare come al solito di arrivare al 25 come uno straccetto per le finestre.
Oggi vi propongo un pandolce che in casa mia non manca mai di questi tempi ma che stavolta ho provato a fare con il caro vecchio e resuscitato Lazzaro ovvero il lievito madre, lui con me ne ha passate di tutti i colori e a quanto pare resiste bene a ogni sorta di "intemperie" !!!
Questo tipo di pane da noi è molto apprezzato e ricordo ancora oggi dopo tanti anni la prima volta che mio fratello ne portò un filone a casa da un forno dell'ascolano, rimasi affascinata da quel misto di sapori e me ne innamorai.
Dopo tanto tempo e un po' di esperienza ( poca ) con i lievitati, naturalmente ho voluto provare e il primo tentativo è stato questo con la sapa o mosto cotto e ora invece a profumare il tutto ci ha pensato il nostro mistrà ( tipico liquore all'anice della zona ) che abbinato a fichi secchi e mandorle è pure gioia.


E avanti all'inverno con le mandorle e i frutti 
mangiati nell'ombra di una stanza proibita 
fra l'odore dolciastro dei fichi seccati e le paste di crema ormai tutte assaggiate. Mentre di là nella sala si gioca alle carte 
coi volti infuocati ed i nasi paonazzi e le bocche allargate a masticare canditi 
e gli occhi annacquati dal vino bevuto. 
Ed io ucciso di noia sto' a contare le ore 
pensa un po' che Natale. 
Ballata, ballata per quattro stagioni ormai morte da tempo ... I.Graziani






Partecipo con piacere alla raccolta di Nicoletta del blog Brad and Butter vecchia compagna di forum dove tutto ha avuto inizio !!




Submitting to YeastSpotting 

Ingredienti:

per il rinfresco

  • 80 g. di lievito madre
  • 80 g. di farina 00 di media forza
  • 35 g. di acqua

Impastare e lasciare riposare avvolto in pellicola per due ore.

per l'impasto

  • 195 g. di lievito madre
  • 325 g. di farina 00 di media forza
  • 100 g. di farina di mais
  • 200 ml di latte a temperatura ambiente
  • 70 g. di burro morbido
  • 1 tuorlo
  • 50 g. di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio colmo di semi di anice
  • una presa di sale
  • 100 g. di mandorle con la buccia e tritate grossolanamente
  • 160 g. di fichi secchi tritati

Nell'impastatrice sciogliete il lievito nel latte, aggiungete il tuorlo e lo zucchero e poi le due farine. Fate girare un minuto e aggiungete il burro con i semi di anice e il sale.
Impastate per 15-20 minuti fino a che l'impasto si staccherà dalle pareti.
Coprite con pellicola e lasciate riposare per due ore e mezza al caldo.

Riprendete l'impasto e stendete una sfoglia rettangolare di qualche millimetro su un foglio di carta forno, cospargete di fichi e mandorle a arrotolate dal lato lungo, tagliate il rotolo a metà ( come per l'angelica ) e intrecciate.
Vedi foto.




Ponete nel forno per tutta la notte e passate a 180° fino a doratura.

Io ho iniziato l'impasto nel tardo pomeriggio ma voi potete iniziare la mattina e cuocere la sera, fate voi.




16 commenti:

  1. bellissimo , spero di poterlo prepararlo presto , ho iniziato la produzione di pasta madre solo ieri ma appena e se riuscirà farò questo pan dolce, grazie per aver condiviso la ricetta!

    RispondiElimina
  2. Due sapori particolari che adoro! Mi piacerebbe assaggiarne un pezzettino...

    RispondiElimina
  3. Lei mi tenta signora con questa trecciona, lo sa che mi tenta :)? Anice e profumo di ricordi, fichi e mandorle pura delizia. Il mio Gino penso abbia già accettato la sfida :D! Un bacione,

    RispondiElimina
  4. che spettacoloooo... un ripieno ricco e delizioso (adoro i fichi secchi),brava!
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Ciaooooo!!!! ma grazieeeee!!!! eh gia' vecchie compagne di forum...io purtroppo non riesco piu' ad andarci su alf!
    Grazie mille per la ricetta...ora l'aggiungo e la mando all'azienda per aggiungerla nell'album. Ti avviso quando viene caricata cosi' ti puoi far votare!

    RispondiElimina
  6. Ce lo prepareremo anche noi, però senza fichi, Luca ama solo quelli freschi. E' talmente ricco che siamo sicuri che sarà buonissimo lo stesso.
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. Qué delicia, me encantan este tipo de masas combinadas con frutos secos y frutas dulces. Me parecen una maravilla y son ideales para un rico desayuno.

    Besos,

    RispondiElimina
  8. bbbbbbbbbbbbbbbello e bbbbbbbbbbuono!!!!!!!
    sono irrequieta anche io!!!!! non so come organizzarmi :((((((((((((
    smuack

    RispondiElimina
  9. quanto deve essere profumato...baci.

    RispondiElimina
  10. dolcettino super natalizio!
    qui c'è un premio per te:
    http://blueberrymuffinbakery.blogspot.it/2012/12/double-chocolate-cake-e-premio.html#
    buona giornata!

    RispondiElimina
  11. Ricco e golosissimo , davvero natalizio !!!!
    Complimenti , a presto!

    RispondiElimina
  12. un bel pandolce ricco e invitante ;-)

    RispondiElimina
  13. molto invitante Sandra ! Buona domenica...

    RispondiElimina
  14. Un mix di sapori molto goloso!!!! Da provare di certo! Ciao Ely

    RispondiElimina
  15. che bella la versione natalizia del tuo blog...per non parlare del pandolce, ma è simile alla treccia russa o sbaglio? mi piace molto la tua ricetta, la farò visto che ho fichi secchi del contadino, e ritiro fuori dal frigo la pm...baci

    RispondiElimina
  16. ..bella ricetta! Complimenti...ne vorrei proprio un pezzettino...baci cristiana

    RispondiElimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos

Related Posts with Thumbnails