martedì 16 ottobre 2012

PANE DI MAIS PER IL WORLD BREAD DAY 2012



Eccomi di nuova a partecipare a questa bella iniziativa ideata da Zorra e che ha per protagonista assoluto il caro amato pane.

Quest'anno ho voluto contribuire con un pane di mais che risulta decisamente diverso da quello comune di grano ma che rappresentava molti decenni fa uno dei più preziosi alimenti per sfamare le famiglie povere.
I miei genitori raccontano di averne mangiato in quantità notevoli, mia madre ricorda che quando i nonni lo preparavano anche per gli animali lei e i miei zii aspettavano vicino al forno per mangiarlo caldo e croccante appena sfornato.

Buon World Bread Day a tutti !!


World Bread Day 2012 - 7th edition! Bake loaf of bread on October 16 and blog about it!




Ingredienti:

per la biga da fare la sera prima


  • 300 g. di farina O
  • 150 g. di acqua a 15°
  • 3 g. di lievito di birra fresco


Sciogliete il lievito nell'acqua aggiungete la farina e impastate fino a ottenere una palla liscia, circa 15 munti.
Coprite con pellicola e lasciate lievitare per 16 ore a temperatura ambiente.

per l'impasto


  • la biga
  • 200 g. di farina OO ( potrebbe occorrerne un po' di più )
  • 500 g. di farina di mais fioretto
  • 20 g. di lievito di birra fresco
  • 150 g. di latte
  • 300 g. di acqua a 55°
  • 20 g. di sale


Trascorse le 16 ore per la biga scaldate 150 g. di acqua a 55° e versate la farina di mais impstando per qualche minuto poi versate tutto il resto degli ingredienti fino ad avere un impasto che non appiccichi troppo alle dita ( se occorre aggiungetene altra ), Con la farina di mais non riuscirete ad ottenere il classico impasto del pane, rimarrà sempre più morbido e tenderà più ad allargarsi che ad alzarsi in lievitazione ma è normale.
Una volta impastato per almeno 20 minuti lasciate lievitare per 1 ora e mezza nel forno spento poi fate quattro pagnotte o quattro filoni chiudendo bene sotto e lasciate riposare per una mezz'ora. 
Incidete il pane, spolverate di farina bianca e infornate 190° per 15 minuti poi continuate la cottura per altri 40 minuti circa a 220°

*Dal libro di Giorilli e Lauri " Il pane un'arte,  una tecnologia *



23 commenti:

  1. che bello vedere oggi tutti questi pani deliziosi ed anche il tuo cara lo è! Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  2. Mais provato al mais!!! Aggiunto subito alla lista preferita, quella della panificazione. E pensare che fino ad un anno fa circa manco sapevo cosa fosse. E' proprio vero che una volta che provi, te ne innamori.
    Mi segno anche il nome del libro, io cartaceadipendente, nonostante il web non riesco a resistere davanti ad un libro. All'hobby Show di Roma sabato ne ho arraffati 3 di cui uno.... naturalmente su pane e focacce ;)
    Felice giornata stelasa, smack.

    RispondiElimina
  3. buonissimo il tuo pane al mais!!!! un bacione e buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  4. buonissimo questo pane complimenti e se ti va è iniziato il mio contest sui piatti tradizionali sia dolci che salati ... se ti va partecipa con una ricetta ... ti lascio il mio link
    http://apanciapiena.blogspot.it/2012/10/il-mio-primo-contest.html

    RispondiElimina
  5. Sai che quasi quasi facevamo lo stesso pane !! Bellissimo !!

    RispondiElimina
  6. qui c'è stato il festival del pane lo scorso fine settimana e ho assaggiato un pane al mais appena sfornato buonissimo!!! ah, che profumo il pane :-)

    RispondiElimina
  7. Che bello tutti questi pani buonissimi oggi !

    RispondiElimina
  8. io svengo !!!!!!!!!!! me ne prepari una decina di kg???

    RispondiElimina
  9. mai provato il pane al mais, il tuo mi attira parecchio, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. delizioso questo pane al mais! da provare!

    RispondiElimina
  11. Una pagnotta buonissima, amiamo preparare il pane in casa e con la farina di mais ancora non lo abbiamo mai fatto, quindi annoteremo la tua ricetta.
    Buon pomeriggio da SAbrina&Luca

    RispondiElimina
  12. ciao chabb
    che proposta rustica e nostalgica!!!
    Mai mangiato ( ma dalle mie parti credo sia normale).
    Va bene per festeggiare questo giorno mi metto a fare le fette biscottate per il capitano che se no quando smaltisco il mobile pieno di vasetti di marmellata che ho preparato questi giorni???? ^_^
    besos querida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ferny hai detto bene nostalgica !!! Era il pane dei poveri e adesso quando uno fa lo schizzinoso a tavola si usa l'espressione " EH LO' PA' DE GRANTURCO " ^^

      Elimina
  13. non ho mai mangiato il pane di mais, ma mi sembra davvero buono!

    RispondiElimina
  14. mi sarebbe piaciuto poter assaggiare tutti i vostri pani! meraviglioso

    RispondiElimina
  15. Secondo me è delizioso, da mangiare anche semplice così! Brava

    RispondiElimina
  16. Bello questo pane, a vederlo sembra leggerissimo! :-)

    RispondiElimina
  17. Pane stupendo! al mais nn l'ho mai provato... segno la ricetta! buona serata:)

    RispondiElimina
  18. Ci voglio provare...tra un paio d'ore PARTO!
    MACCA
    P.S.: avevo poi provato la ricetta per le crescentine (tigelle) ?

    RispondiElimina
  19. guarda cosa mi sforma la mia fracassona.....

    RispondiElimina
  20. Sounds and looks delicious! Well done!

    Grazie per la tu partecipazione al Word Bread Day. Spero di rivederti l'anno prossimo!

    RispondiElimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos

Related Posts with Thumbnails